Il 13 maggio scorso si sono svolte presso il Laboratorio del DiSt le prime prove dinamiche al mondo per validare opere provvisionali che possono essere installate rapidamente ed a costi ridotti. Si tratta di una sperimentazione che si svolge nell’ambito del Progetto Speciale RS5 – Opere Provvisionali previsto nel Progetto DPC/ReLUIS 2016. Ha presenziato alle prove il Capo Dipartimento della Protezione Civile, ing. Fabrizio Curcio, accompagnato dal prof. Mauro Dolce. Erano presenti i coordinatori delle Unità ReLUIS coinvolte nel Progetto Speciale RS5: prof. Andrea Prota (Università di Napoli Federico II), prof. Claudio Modena (Università di Padova), prof. Stefano Grimaz (Università di Udine); ha preso parte all’iniziativa il Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco della Campania, ing. Giovanni Nanni. Il Progetto Speciale RS5 viene infatti svolto in stretta sinergia con la Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco della Campania ed al STCS (Short-Term Countermeasures System) del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Intervista per UniNa News al Prof. Edoardo Cosenza e al Capo DPC Fabrizio Curcio.

Servizio su TGR Campania (13 maggio, ore 19:30)

image_00003 image_00007
image_00009 image_00010